fbpx

Caseificio Pioggia | Call us +39 080 4800550

Ricette: bucatini al caciocavallo semipiccante con gamberi e zucchine

bucatini gamberi zucchine

Cosa c’è di meglio che riscaldarsi con un gustoso piatto dai sapori piccanti durante queste fredde giornate d’inverno, magari con tanto peperoncino ed il caciocavallo semi-piccante Pioggia? Eccovi la nostra ricetta, con i consigli di Valentina Macciotta (@valemct su twitter – blogger e sommelier Fisar ) e Fabio Cornelli (@fabioinitaly su twitter – grande appassionato di birre) per scegliere il vino e la birra artigianale da abbinare ai nostri bucatini.

Ingredienti:

400 gr di bucatini
120 gr di gamberi
4 zucchine
Caciocavallo Pioggia semipiccante
Olio di oliva extravergine
Origano
Peperoncino
Aglio
Cipolla
Prezzemolo

Preparazione:

Tagliare le zucchine a fette sottili, pulire i gamberetti e conservare la polpa in una ciotola.

Rosolare in un pentolino la cipolla tritata con dell’olio di oliva, aggiungere i gusci e le teste dei gamberi e farli rosolare per un paio di minuti.  Aggiungere quindi mezza cipolla, prezzemolo e qualche pezzo avanzato delle zucchine, coprire con dell’acqua e portare ad ebollizione. Cuocere il brodetto di pesce il tempo necessario per insaporirlo, e quindi filtrarlo con un colino.

Saltare in padella le zucchine a fettine per un paio di minuti con poco olio, aglio, cipolla, abbondante peperoncino e portarle a cottura fino a colorazione, aggiungendo il sale e bagnandole con il brodo di pesce, prestando attenzione a non farle diventare troppo morbide.

Aggiungere i gamberetti, lasciarli cuocere per un minuto e sfumarli con poco vino bianco.

Nel frattempo lessare i bucatini al dente, scolarli, e versarli nella padella del condimento, facendoli saltare per per 1 minuto a fiamma viva, bagnandoli con il brodetto di pesce.
Mantecare il tutto con una parte del caciocavallo semi-piccante grattugiato grossolanamente ed un filo di olio di oliva.

Spolverare con origano e caciocavallo grattugiato e portare in tavola. Buon appetito!

Abbinamenti:

Per quanto riguarda la scelta delle birre, Fabio Cornelli ci suggerisce di restare su un territorio gustativo leggermente dolciastro per bilanciare il piccante, e ci consiglia quindi delle Belgian Golden Ale con corpo non elevato ma in grado di gestire il caciocavallo, e sensazioni al gusto che si possano sposare con il credo di gamberi e zucchine: tra le italiane Sant’Ambroues del birrificio Lambrate, “La5” del birrificio Olmaia, Serpica del birrificio CitaBiunda, Virtute del birrificio Civale e Melissa del birrificio Grado Plato; tra le belghe De Ryck Special, Staffe Hendrik Blonde della de Halve Maan di Bruges,  Flandrien della Louwage,  ‘t Pakhuis Blonde di Anversa, Moinette Blonde della brasserie Dupont e Rullés blonde della Brasserie Artisanale de la Rullés.

Valentina Macciotta ci consiglia invece un ottimo abbinamento con il Fiano Minutolo, un vino aromatico e profumato del nostro territorio recentemente riscoperto e valorizzato. Tra le varie produzioni interessanti segnala Le Vigne Rare bianco di Pirro Varone, prodotto a Manduria, pochi chilometri a sud di Martina Franca.

Il nostro caciocavallo semi-piccante nello shop online: clicca qui.

caciocavallo semipiccante

Best sellers
burrata pugliese

Burrata Pugliese

 4,00 7,60

taralli

Taralli Pugliesi

 3,30

burro artigianale

Burro Artigianale

 2,40

Capocollo di Martina Franca

Capocollo di Martina Franca

 4,50 55,00