fbpx

Caseificio Pioggia | Call us +39 080 4800550

Ricette: bucatini al caciocavallo semipiccante con gamberi e zucchine

bucatini gamberi zucchine

Cosa c’è di meglio che riscaldarsi con un gustoso piatto dai sapori piccanti durante queste fredde giornate d’inverno, magari con tanto peperoncino ed il caciocavallo semi-piccante Pioggia? Eccovi la nostra ricetta, con i consigli di Valentina Macciotta (@valemct su twitter – blogger e sommelier Fisar ) e Fabio Cornelli (@fabioinitaly su twitter – grande appassionato di birre) per scegliere il vino e la birra artigianale da abbinare ai nostri bucatini.

Ingredienti:

400 gr di bucatini
120 gr di gamberi
4 zucchine
Caciocavallo Pioggia semipiccante
Olio di oliva extravergine
Origano
Peperoncino
Aglio
Cipolla
Prezzemolo

Preparazione:

Tagliare le zucchine a fette sottili, pulire i gamberetti e conservare la polpa in una ciotola.

Rosolare in un pentolino la cipolla tritata con dell’olio di oliva, aggiungere i gusci e le teste dei gamberi e farli rosolare per un paio di minuti.  Aggiungere quindi mezza cipolla, prezzemolo e qualche pezzo avanzato delle zucchine, coprire con dell’acqua e portare ad ebollizione. Cuocere il brodetto di pesce il tempo necessario per insaporirlo, e quindi filtrarlo con un colino.

Saltare in padella le zucchine a fettine per un paio di minuti con poco olio, aglio, cipolla, abbondante peperoncino e portarle a cottura fino a colorazione, aggiungendo il sale e bagnandole con il brodo di pesce, prestando attenzione a non farle diventare troppo morbide.

Aggiungere i gamberetti, lasciarli cuocere per un minuto e sfumarli con poco vino bianco.

Nel frattempo lessare i bucatini al dente, scolarli, e versarli nella padella del condimento, facendoli saltare per per 1 minuto a fiamma viva, bagnandoli con il brodetto di pesce.
Mantecare il tutto con una parte del caciocavallo semi-piccante grattugiato grossolanamente ed un filo di olio di oliva.

Spolverare con origano e caciocavallo grattugiato e portare in tavola. Buon appetito!

Abbinamenti:

Per quanto riguarda la scelta delle birre, Fabio Cornelli ci suggerisce di restare su un territorio gustativo leggermente dolciastro per bilanciare il piccante, e ci consiglia quindi delle Belgian Golden Ale con corpo non elevato ma in grado di gestire il caciocavallo, e sensazioni al gusto che si possano sposare con il credo di gamberi e zucchine: tra le italiane Sant’Ambroues del birrificio Lambrate, “La5” del birrificio Olmaia, Serpica del birrificio CitaBiunda, Virtute del birrificio Civale e Melissa del birrificio Grado Plato; tra le belghe De Ryck Special, Staffe Hendrik Blonde della de Halve Maan di Bruges,  Flandrien della Louwage,  ‘t Pakhuis Blonde di Anversa, Moinette Blonde della brasserie Dupont e Rullés blonde della Brasserie Artisanale de la Rullés.

Valentina Macciotta ci consiglia invece un ottimo abbinamento con il Fiano Minutolo, un vino aromatico e profumato del nostro territorio recentemente riscoperto e valorizzato. Tra le varie produzioni interessanti segnala Le Vigne Rare bianco di Pirro Varone, prodotto a Manduria, pochi chilometri a sud di Martina Franca.

Il nostro caciocavallo semi-piccante nello shop online: clicca qui.

caciocavallo semipiccante

Best sellers
burrata pugliese

Burrata Pugliese

 4,00 7,60

taralli

Taralli Pugliesi

 3,30

burro artigianale

Burro Artigianale

 2,40

stracciatella di burrata

Stracciatella di Burrata

 4,00 7,60